Aleteia ha deciso di aderire alle tabelle previste per gli enti pubblici dal Decreto ministeriale 180/2010.

I costi della mediazione sono chiari e riportati qui seguito.

INDENNITÀ DI MEDIAZIONE

L’indennità di mediazione comprende le spese di avvio del procedimento e le spese di mediazione.

Le spese di avvio (pari ad € 48,80 IVA compresa per i valori delle controversie fino ad € 250.000 oppure ad € 97,60 IVA compresa per i valori delle controversie superiori ad € 250.000) sono a carico di ogni parte che aderisce alla procedura e partecipa al primo incontro, a prescindere dall’avvio effettivo della mediazione. Alle spese di avvio vanno aggiunti, per la parte istante, i costi sostenuti per l’invio della Raccomandata 1 pari ad € 12,50 per ogni parte convocata.

Le spese di mediazione, indicate nella tabella seguente, devono essere corrisposte in caso di avvio e al termine del primo incontro gratuito. In ogni caso il saldo delle spese di mediazione deve essere corrisposto prima del rilascio del verbale finale. Ad esse va aggiunto il rimborso delle spese vive sostenute.

Il servizio di mediazione secondo modalità telematiche comporta un rimborso delle spese vive pari ad € 36,60 IVA compresa per ciascuna parte collegata a distanza ed ha una durata di 90 giorni dalla data di attivazione da parte dell’Organismo.

I pagamenti ad Aleteia devono essere inviati tramite bonifico bancario alle seguente coordinate:

  • Intestazione: Aleteia
  • IBAN: IT84 U030 6902 9221 0000 0061 317

TABELLA DELLE INDENNITÀ

Scaglioni Valore della lite Spesa per ciascuna parte (al netto dell’IVA 22%)
spese di avvio spese di mediazione spese di mediazione per

le materie ex art. 5,

c.1-bis del

D.Lgs. 28/2010.*

1 Fino a € 1.000 € 40,00 € 65,00 € 43,00
2 da € 1.001a € 5.000 € 40,00 € 130,00 € 86,00
3 da € 5.001 a € 10.000 € 40,00 € 240,00 € 160,00
4 da € 10.001 a € 25.000 € 40,00 € 360,00 € 240,00
5 da € 25.001 a € 50.000 € 40,00 € 600,00 € 400,00
6 da € 50.001 a € 250.000 € 40,00 € 1.000,00 € 665,00
7 da € 250.001 a € 500.000 € 80,00 € 2.000,00 € 1.000,00
8 da € 500.001 a € 2.500.000 € 80,00 € 3.800,00 € 1.900,00
9 da € 2.500.001 a € 5.000.000 € 80,00 € 5.200,00 € 2.600,00
10 oltre € 5.000.000 € 80,00 € 9.200,00 € 4.600,00

* Le materie ex art. 5, c.1-bis del D.Lgs. 28/2010, per le quali il tentativo di mediazione è condizione di procedibilità per esercitare un’azione in giudizio, sono: condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante da responsabilità medica e sanitaria e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari.

Maggiorazioni previste dalla legge (a valere solo sulle spese di mediazione):
+ 20% in caso di particolare importanza, complessità o difficoltà dell’affare, dichiarati dal Responsabile dell’Organismo (solo nell’ipotesi di mediazione facoltativa).
+ 20% in caso di formulazione della proposta (solo nell’ipotesi di mediazione facoltativa).
+ 25% in caso di accordo raggiunto.

Chiudi il menu